Informazioni Rubriche Risorse Community Servizi
  Primi passi
 
 
 
  Edificazione
 
 
 
 
 
 
 
 
  Area utenti
 
 
 
Userid
Password
Ricorda dati   
Le meditazioni di eVangelo

Tranquillità (Atti 28:1-15)


di V.M.
Trascritto da eVangelo

Il capitolo 28 degli Atti ci ricorda l'adempimento del desiderio di Paolo che, dopo essersi appellato a Cesare, partì per Roma, e in questi primi 15 versi vediamo come Iddio adempì quello che aveva promesso.

Il viaggio di Paolo verso Roma, fu molto difficile, tanto che tutti coloro che erano con lui avevano perduto ogni speranza di arrivare a destinazione.

Iddio, afferma la Sacra Parola, non dorme e non sonnecchia a favore di coloro che Lo amano. Paolo amava il Signore e Lo stava servendo, perciò, come è descritto nel capitolo precedente, Iddio mandò il Suo angelo per tranquillizzarlo e fargli comprendere che tutti sarebbero scampati dal naufragio.

Il primo verso del nostro testo afferma che i naufraghi trovarono scampo nell'isola di Malta, dove Dio, nella Sua infinita bontà, doveva operare per mezzo del ministero dell'Apostolo, segni, prodigi e miracoli. La vipera che si attaccò alla mano di Paolo è la figura del nemico che cerca sempre di guastare l'opera del Signore. Quando però Iddio trova dei servi fedeli, non solo dà loro la vittoria, ma si serve di loro per operare con potenza, salvando e guarendo.

In questa occasione la potenza del Signore si manifestò tra gli abitanti di Malta. Infatti non solo fu guarito il padre di Publio, capo dell'isola, ma anche diverse persone ricevettero un beneficio e 1'Evangelo di Gesù Cristo venne onorato al punto che i nuovi convertiti fecero tutto il possibile per rendere meno difficoltoso il resto del viaggio a Paolo e a coloro che erano con lui.

L'Apostolo, proseguendo il suo viaggio, passò per le cittadine di Siracusa, Reggio e Pozzuoli ed infine arrivò a Roma, dove i fratelli gli vennero incontro al Foro Appio per dargli il benvenuto ed incoraggiarlo.

Seguiamo l'esempio di Paolo e dei cristiani della prima chiesa, facciamoci guidare dall'amore di Dio e ricordiamo che, come Paolo, anche noi riceveremo l'aiuto del Signore, saremo liberati dagli attacchi del nemico e diverremo strumento di benedizione per altri.


Data: 27/09/2002
Visite: 10810
    


Contatta l'autore Invia a un amico Versione PDF stampabile
  Commenti relativi al documento

  Nessun commento

   
Altri documenti d'interesse nella stessa sezione

FEDELTA' PREMIATA
50.gif
05/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (21).jpg
Numeri 26:41-65 Come era avvenuto per il primo censimento, i Leviti furono contati separatamente rispetto al rimanente del popolo. In ques ...
aa.vv.
eVangelo
10533 dal 05/05/2009
?operazione=visualizza&id=1131&filtro=
CON GESU' SULLA STRADA DELLA SOFFERENZA
50.gif
04/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (194).jpg
Marco 10:32-45 In questo brano suggestivo ci sembra quasi di vedere Gesù che sta camminando da Gerico in direzione di Gerusalemme. Sarebbe ...
aa.vv.
eVangelo
15296 dal 04/05/2009
?operazione=visualizza&id=1130&filtro=
IL CENSIMENTO
50.gif
03/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (156).jpg
Numeri 26:1-40 Il primo censimento ordinato da Dio aveva lo scopo di stimare il potenziale bellico di Israele e Mosè vi mise mano poco dopo ...
aa.vv.
eVangelo
7712 dal 03/05/2009
?operazione=visualizza&id=1129&filtro=
CINA QUESTIONE DI PRIORITA'
50.gif
02/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (1).jpg
Marco 10:17-31 Ecco un'altra persona oggetto dell'amore e delle attenzioni di Cristo. Il giovane ricco si accosta al Signore desideroso di ...
aa.vv.
eVangelo
7576 dal 02/05/2009
?operazione=visualizza&id=1128&filtro=
© 2002-2024 eVangelo. Tutti i diritti riservati