Informazioni Rubriche Risorse Community Servizi
  Primi passi
 
 
 
  Edificazione
 
 
 
 
 
 
 
 
  Area utenti
 
 
 
Userid
Password
Ricorda dati   
Le meditazioni di eVangelo

Poi Dio disse: facciamo l'uomo (Genesi 1:26-2:3)


di RED
Trascritto da eVangelo

L'opera di Dio manifesta sempre, assieme alla Sua sapienza e alla Sua potenza, il Suo amore infinito; ogni volta che ci troviamo di fronte al «poi» dobbiamo fermarci per contemplare, ammirare e adorare.

Dio «il Creatore» compie il Suo programma divino e nella successione dei Suoi atti prepara un ambiente «buono», bello, confortevole, per colui che dovrà abitarlo e goderlo: l'uomo.

Non è ardito affermare che questa pagina ci propone uno schema del metodo seguito da Dio nel compiere i Suoi disegni: Egli prepara ed apparecchia sempre in anticipo la benedizione che può arricchire le Sue creature.

Un «Agnello è stato preordinato prima della creazione del mondo», un «Regno è stato preparato dalla fondazione del mondo» una «progenie vittoriosa sul serpente»è stata promessa sin dai giorni dell'Eden ....Contemplando questi atti di Dio possiamo riconoscere e confessare il Suo sublime e perfetto amore; Egli non ci ha creato per lasciarci preda del male, per farci perdere un Regno, per privarci di una comunione celeste e quindi il «poi» che segna l'atto creativo che ha portato in essere l'uomo non c'invita soltanto a riguardare alle cose meravigliose che hanno formato quell'ambiente preparato da Dio, ma anche, anzi sopratutto a contemplare in adorazione quanto preordinato da Dio per la nostra eterna redenzione e gloria.

La lezione ha anche un valore didattico nella nostra vita di credenti perché nella nostra relazione con Dio incontriamo frequentemente quei «poi» che spesso non sappiamo comprendere ed altrettanto spesso rappresentano esperienze dolorose. Anche se non comprendiamo, anche se Dio ci chiama per seguirLo nei sentieri del dolore, ricordiamoci sempre che il «poi» è stato preceduto dalla manifestazione piena della sapienza e dell'amore di Dio: ACCETTIAMOLO, accettiamolo in fede e in adorazione perché alla fine ci apparirà in tutto il suo valore che è sempre benedizione per noi: amen!


Data: 03/01/2000
Visite: 17622
    


Contatta l'autore Invia a un amico Versione PDF stampabile
  Commenti relativi al documento

  Nessun commento

   
Altri documenti d'interesse nella stessa sezione

FEDELTA' PREMIATA
50.gif
05/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (35).jpg
Numeri 26:41-65 Come era avvenuto per il primo censimento, i Leviti furono contati separatamente rispetto al rimanente del popolo. In ques ...
aa.vv.
eVangelo
8681 dal 05/05/2009
?operazione=visualizza&id=1131&filtro=
CON GESU' SULLA STRADA DELLA SOFFERENZA
50.gif
04/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (207).jpg
Marco 10:32-45 In questo brano suggestivo ci sembra quasi di vedere Gesù che sta camminando da Gerico in direzione di Gerusalemme. Sarebbe ...
aa.vv.
eVangelo
13154 dal 04/05/2009
?operazione=visualizza&id=1130&filtro=
IL CENSIMENTO
50.gif
03/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (170).jpg
Numeri 26:1-40 Il primo censimento ordinato da Dio aveva lo scopo di stimare il potenziale bellico di Israele e Mosè vi mise mano poco dopo ...
aa.vv.
eVangelo
6046 dal 03/05/2009
?operazione=visualizza&id=1129&filtro=
CINA QUESTIONE DI PRIORITA'
50.gif
02/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (14).jpg
Marco 10:17-31 Ecco un'altra persona oggetto dell'amore e delle attenzioni di Cristo. Il giovane ricco si accosta al Signore desideroso di ...
aa.vv.
eVangelo
5880 dal 02/05/2009
?operazione=visualizza&id=1128&filtro=
© 2002-2021 eVangelo. Tutti i diritti riservati