Informazioni Rubriche Risorse Community Servizi
  Primi passi
 
 
 
  Edificazione
 
 
 
 
 
 
 
 
  Area utenti
 
 
 
Userid
Password
Ricorda dati   
Le meditazioni di eVangelo

Lontani da Sodoma (Genesi 19:1-11)


di G.T.
Trascritto da eVangelo

In ogni tempo gli uomini si sono affannati a rincorrere sogni e ambizioni sempre più elevati, a inseguire traguardi sempre più ambiziosi, a raggiungere mete sempre più lontane. Tuttavia, in mezzo a questo frenetico movimento di ricerca e di conoscenza, c'è stato sempre qualcosa che gli uomini hanno trascurato di conoscere, e così Dio è diventato per l'umanità il «grande Sconosciuto., l'Entità misteriosa relegata nel suo eremo inaccessibile alle ricerche umane e questa presunta incomunicabilità tra Dio e gli uomini è diventata per quest'ultima un alibi molto comodo per giustificare o addirittura approvare la loro perversa e scellerata condotta.

Sodoma è l'emblema della società corrotta di ogni tempo; nei suoi abitanti si identifica tutta l'umanità sorda ormai a ogni richiamo e monito divino. Purtroppo anche lo stesso Lot pian piano stava assuefacendosi alle abitudini della perversa città; lo dimostra il fatto che egli stia alla porta della città, abituale luogo di ritrovo dei maggiorenti del luogo e centro nevralgico di qualsiasi attività cittadina. Dio però gli offrì una via d'uscita.

Lot fu molto sensibile, accolse i messaggeri di Dio provocando così le ire dei suoi concittadini: «Menaceli fuori affinché li conosciamo 1 » urla inferocita la folla, ma non si tratta di un desiderio sincero di stabilire un dialogo con gli angeli di Dio, bensì della prospettiva di usare una violenza perversa nei loro confronti in modo da soddisfare quegli istinti bestiali di cui Sodoma andava fiera.

Nel voler ad ogni costo contrapporsi a Dio l'uomo non si rende conto di non aver fatto altro che attirare su di sé il giusto giudizio di Dio. Il peccato paga in maniera molto amara: e la ribellione a Dio conduce alla morte. Sodoma si erge come un monito imperituro; la sua ribellione la portò alla rovina, mentre solo l'ubbidienza mena alla vita. «lo combatterò con chi combatte teco, e salverò i tuoi figliuoli».

Il furore dei sodomiti si infrange contro la forza di Dio; dall'arroganza più sfacciata passano alla confusione; non si può combattere incautamente contro Dio; la vittoria arride a chi sta con Lui non a chi sta dall'altra parte della barricata. Voglia il Signore aiutarci a restare con Lui, lontani da Sodoma e pronti sempre a fare la Sua volontà.


Data: 07/03/2000
Visite: 6894
    


Contatta l'autore Invia a un amico Versione PDF stampabile
  Commenti relativi al documento

  Nessun commento

   
Altri documenti d'interesse nella stessa sezione

FEDELTA' PREMIATA
50.gif
05/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (82).jpg
Numeri 26:41-65 Come era avvenuto per il primo censimento, i Leviti furono contati separatamente rispetto al rimanente del popolo. In ques ...
aa.vv.
eVangelo
9619 dal 05/05/2009
?operazione=visualizza&id=1131&filtro=
CON GESU' SULLA STRADA DELLA SOFFERENZA
50.gif
04/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (43).jpg
Marco 10:32-45 In questo brano suggestivo ci sembra quasi di vedere Gesù che sta camminando da Gerico in direzione di Gerusalemme. Sarebbe ...
aa.vv.
eVangelo
14316 dal 04/05/2009
?operazione=visualizza&id=1130&filtro=
IL CENSIMENTO
50.gif
03/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (19).jpg
Numeri 26:1-40 Il primo censimento ordinato da Dio aveva lo scopo di stimare il potenziale bellico di Israele e Mosè vi mise mano poco dopo ...
aa.vv.
eVangelo
6828 dal 03/05/2009
?operazione=visualizza&id=1129&filtro=
CINA QUESTIONE DI PRIORITA'
50.gif
02/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (75).jpg
Marco 10:17-31 Ecco un'altra persona oggetto dell'amore e delle attenzioni di Cristo. Il giovane ricco si accosta al Signore desideroso di ...
aa.vv.
eVangelo
6722 dal 02/05/2009
?operazione=visualizza&id=1128&filtro=
© 2002-2022 eVangelo. Tutti i diritti riservati