Informazioni Rubriche Risorse Community Servizi
  Primi passi
 
 
 
  Edificazione
 
 
 
 
 
 
 
 
  Area utenti
 
 
 
Userid
Password
Ricorda dati   
Le meditazioni di eVangelo

Perdono (Giovanni 8:1-11)


di D.S.
Trascritto da eVangelo

Nel considerare questo episodio notiamo subito la figura della peccatrice la quale, a furor di popolo, viene portata dinanzi a Gesù per essere condannata.

Risulta chiaro che lo scopo degli Scribi e dei Farisei è quello di mettere alla prova Gesù per accusarLe, ma lei questo non lo sa e nel considerare la santità che emana dalla persona di Gesù chissà quale terribile giudizio si aspetta. Ma ecco che l'interrogato risponde in un modo che, forse più che gli altri, sorprende e sconcerta la donna. Infatti, come conseguenza tutti i suoi accusatori, ad uno ad uno, se ne vanno.

Rimangono soli l'una di fronte all'altro. Ella aspetta mentre Egli continua a scrivere a terra. Il momento è solenne. Cosa avverrà? L'attesa non dura molto perché ad un tratto Gesù alza gli occhi, la guarda, pronunzierà rimproveri, accuse, condanne?!? No il suo sguardo è differente da tutti gli altri. Una luce particolare brilla nei suoi occhi. Il Signore sa, la conosce ma è lì non per condannarla, ma per perdonarla.

«Grazie Signore perché non hai mandato il tuo Figliuolo per giudicarci ma per perdonarci. Grazie perché Gesù non è venuto per condannare il mondo ma perché il mondo per mezzo di Lui sia salvato».

«Non vi è dunque alcuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù. Infatti chi accuserà gli eletti di Dio? ... Chi sarà quel li condanni? ... Chi ci separerà dall'Amore di Cristo? ...» (1)

Quale panico, quale confusione, quale timore per quella donna quando tutti, col dito alzato l'accusavano, ma qual è la serenità dopo quell'incontro personale con Gesù. Nel suo cuore vi è ora la calma, la pace, la gioia perché sa che il suo peccato è stato perdonato, cancellato, dimenticato! Nel momento in cui si è trovata sola con Gesù tutto è cambiato nella sua vita. Cerchiamo anche noi di trovarci soli con Gesù. Dinanzi a Lui troveremo perdono, conforto e istruzione.

1) Romani 8:1,33-39


Data: 23/02/2000
Visite: 6077
    


Contatta l'autore Invia a un amico Versione PDF stampabile
  Commenti relativi al documento

  Nessun commento

   
Altri documenti d'interesse nella stessa sezione

FEDELTA' PREMIATA
50.gif
05/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (23).jpg
Numeri 26:41-65 Come era avvenuto per il primo censimento, i Leviti furono contati separatamente rispetto al rimanente del popolo. In ques ...
aa.vv.
eVangelo
9619 dal 05/05/2009
?operazione=visualizza&id=1131&filtro=
CON GESU' SULLA STRADA DELLA SOFFERENZA
50.gif
04/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (110).jpg
Marco 10:32-45 In questo brano suggestivo ci sembra quasi di vedere Gesù che sta camminando da Gerico in direzione di Gerusalemme. Sarebbe ...
aa.vv.
eVangelo
14316 dal 04/05/2009
?operazione=visualizza&id=1130&filtro=
IL CENSIMENTO
50.gif
03/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (72).jpg
Numeri 26:1-40 Il primo censimento ordinato da Dio aveva lo scopo di stimare il potenziale bellico di Israele e Mosè vi mise mano poco dopo ...
aa.vv.
eVangelo
6828 dal 03/05/2009
?operazione=visualizza&id=1129&filtro=
CINA QUESTIONE DI PRIORITA'
50.gif
02/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (129).jpg
Marco 10:17-31 Ecco un'altra persona oggetto dell'amore e delle attenzioni di Cristo. Il giovane ricco si accosta al Signore desideroso di ...
aa.vv.
eVangelo
6722 dal 02/05/2009
?operazione=visualizza&id=1128&filtro=
© 2002-2022 eVangelo. Tutti i diritti riservati