Informazioni Rubriche Risorse Community Servizi
  Primi passi
 
 
 
  Edificazione
 
 
 
 
 
 
 
 
  Area utenti
 
 
 
Userid
Password
Ricorda dati   
Le meditazioni di eVangelo

Tre caratteristiche (Genesi 14:13-24)


di V.T.
Trascritto da eVangelo

L'amore è l'arma più efficace per sconfiggere il male, e l'estintore migliore per spegnere il fuoco della gelosia e dell'odio. L'amore dimentica le offese e non rimane mai indifferente davanti alle difficoltà in cui si trovano i fratelli immeritevoli. Notate l'egoismo e l'ingratitudine di Lot verso Abramo: si separa da lui, sceglie la parte migliore della terra per poi risiedere in una città corrotta. Chiunque si sarebbe sdegnato davanti alla presa di posizione di Lot, ma Abramo rimase calmo e sempre pronto a stendere la mano amica verso il suo nipote immeritevole. Gli va incontro per aiutarlo non appena ode la notizia della sua disgrazia e rovina, mette a repentaglio la sua vita per salvare quella del suo fratello immeritevole. Solo un, amore divino nel cuore può compiere certe cose. Il vero amore non dice mai: «Ti sta bene! L'hai voluto tu! Anzi l'amore ci porta a soffrire con chi soffre copre moltitudini di peccati e stende in ogni tempo la mano per rialzare il fratello che cade. Chi ama è un vero discepolo di Gesù e adempie così la legge divina.

Abramo viene definito il padre della fede. Ed è proprio la sua fede che gli consente di conseguire una strepitosa vittoria sui nemici di Lot. La fede in Dio è la prerogativa del successo e del trionfo in ogni campo. Dopo la prima vittoria, Abramo si accinge ad affrontare un'altra battaglia più insidiosa: ora deve lottare contro la tentazione del diavolo che gli sussurra che il bottino è suo, ed è il re di Sodoma che glielo offre ad una condizione. Il maligno ci porta sempre sul piano del compromesso per farci poi cadere nel laccio che egli stesso ha teso. Anche a Gesù il tentatore offriva ricchezza e potenza a patto che gli si prostrasse per adorarlo. L'apostolo Paolo esortava a guardarsi dalle ricchezze, perché molti datosi ad esse sono caduti nel laccio del diavolo.

Abramo oltre all'amore e alla fede sapeva conservare l'umiltà nel successo e nel trionfo. È difficile rimanere umili anche quando tutto sembra andare bene e quando il Signore si manifesta nella nostra vita. L'orgoglio e la superbia umane non possono trovare posto nel cuore che ama e sa apprezzare gli altri più che se stesso.


Data: 20/02/2000
Visite: 5143
    


Contatta l'autore Invia a un amico Versione PDF stampabile
  Commenti relativi al documento

  Nessun commento

   
Altri documenti d'interesse nella stessa sezione

FEDELTA' PREMIATA
50.gif
05/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (191).jpg
Numeri 26:41-65 Come era avvenuto per il primo censimento, i Leviti furono contati separatamente rispetto al rimanente del popolo. In ques ...
aa.vv.
eVangelo
9619 dal 05/05/2009
?operazione=visualizza&id=1131&filtro=
CON GESU' SULLA STRADA DELLA SOFFERENZA
50.gif
04/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (152).jpg
Marco 10:32-45 In questo brano suggestivo ci sembra quasi di vedere Gesù che sta camminando da Gerico in direzione di Gerusalemme. Sarebbe ...
aa.vv.
eVangelo
14316 dal 04/05/2009
?operazione=visualizza&id=1130&filtro=
IL CENSIMENTO
50.gif
03/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (114).jpg
Numeri 26:1-40 Il primo censimento ordinato da Dio aveva lo scopo di stimare il potenziale bellico di Israele e Mosè vi mise mano poco dopo ...
aa.vv.
eVangelo
6828 dal 03/05/2009
?operazione=visualizza&id=1129&filtro=
CINA QUESTIONE DI PRIORITA'
50.gif
02/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (171).jpg
Marco 10:17-31 Ecco un'altra persona oggetto dell'amore e delle attenzioni di Cristo. Il giovane ricco si accosta al Signore desideroso di ...
aa.vv.
eVangelo
6722 dal 02/05/2009
?operazione=visualizza&id=1128&filtro=
© 2002-2022 eVangelo. Tutti i diritti riservati