Informazioni Rubriche Risorse Community Servizi
  Primi passi
 
 
 
  Edificazione
 
 
 
 
 
 
 
 
  Area utenti
 
 
 
Userid
Password
Ricorda dati   
Le meditazioni di eVangelo

«Non dormiamo» (1 Tessalonicesi 5:1-11)


di S. P.
Trascritto da eVangelo

Una gran parte dei disastri più tragici, avvengono a motivo del sonno. Quando dormi non sai più nulla. Se avviene un'alluvione, un terremoto, un incendio; non ti accorgi più di niente. «Dormire un pò, sonnecchiare un po’, incrociare un po’ le mani per riposare ... e la tua povertà verrà come un ladro, e la tua indigenza, come un uomo armato». Sisera morì per mano di Jael Perché «era profondamente addormentato». Il nemico poté seminare le zizzanie «mentre gli uomini dormivano». Gesù era trasfigurato sul monte, ma Pietro, Giacomo e Giovanni, videro la sua gloria soltanto quando si furono svegliati. Il grido della notte oscura: «Ecco lo Sposo», s'udì quando le vergini erano addormentate. Il sonno non permise ai tre discepoli di vegliare un'ora con Gesù.

Dormire vuol dire inattività, disinteresse. Dormire spesso è sinonimo di tragedia! Vi è un sonno spirituale. Anch'esso avviene ad ' un tratto, per questo è il più pericoloso. I redenti aspettano il ritorno del loro Signore, prendono le loro lampade per incontrare lo Sposo. Sono svegli, vigili, e festanti. Le loro lampade sono ardenti d'una luce che fende le tenebre. Ma, pian piano le ore scorrono, lo Sposo ritarda intanto il sonno si fa sentire, all'inizio resistono ma poi, a poco a poco cominciano a cedere, gli occhi si fanno pesanti fino a che la schiera di pellegrini in attesa s'addormenta.

Questa è l'ora della tentazione. L'attesa è stata dura e non si desidera più la cena delle nozze dell'Agnello, la gloria del Cristo glorificato dal quale emana fulgida- luce. Allora trovandosi in pericolo, l'olio della lampada può finire senza saperlo; mentre gli altri aprono al padron di casa che è rientrato, altri non sanno nulla dell'avvenimento. Qualcuno può destarsi, sistemare la propria lampada in tempo e procurarsi dell'olio. Ma a che giova più tanta febbrile attività quando la porta è chiusa?

Figliuoli della speranza, non sentite già il rumore dei passi del vostro Signore che viene. Voi avete delle ragioni per non dormire: non siete nelle tenebre, siete figliuoli di luce e del giorno ...... il vostro Signore ritorna! Potremo dire: «Io dormivo, ma il mio cuore vegliava?» Perciò vegliamo e siamo sobri!


Data: 13/10/2002
Visite: 5139
    


Contatta l'autore Invia a un amico Versione PDF stampabile
  Commenti relativi al documento

  Nessun commento

   
Altri documenti d'interesse nella stessa sezione

FEDELTA' PREMIATA
50.gif
05/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (181).jpg
Numeri 26:41-65 Come era avvenuto per il primo censimento, i Leviti furono contati separatamente rispetto al rimanente del popolo. In ques ...
aa.vv.
eVangelo
9619 dal 05/05/2009
?operazione=visualizza&id=1131&filtro=
CON GESU' SULLA STRADA DELLA SOFFERENZA
50.gif
04/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (142).jpg
Marco 10:32-45 In questo brano suggestivo ci sembra quasi di vedere Gesù che sta camminando da Gerico in direzione di Gerusalemme. Sarebbe ...
aa.vv.
eVangelo
14316 dal 04/05/2009
?operazione=visualizza&id=1130&filtro=
IL CENSIMENTO
50.gif
03/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (130).jpg
Numeri 26:1-40 Il primo censimento ordinato da Dio aveva lo scopo di stimare il potenziale bellico di Israele e Mosè vi mise mano poco dopo ...
aa.vv.
eVangelo
6828 dal 03/05/2009
?operazione=visualizza&id=1129&filtro=
CINA QUESTIONE DI PRIORITA'
50.gif
02/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (187).jpg
Marco 10:17-31 Ecco un'altra persona oggetto dell'amore e delle attenzioni di Cristo. Il giovane ricco si accosta al Signore desideroso di ...
aa.vv.
eVangelo
6722 dal 02/05/2009
?operazione=visualizza&id=1128&filtro=
© 2002-2022 eVangelo. Tutti i diritti riservati