Informazioni Rubriche Risorse Community Servizi
  Primi passi
 
 
 
  Edificazione
 
 
 
 
 
 
 
 
  Area utenti
 
 
 
Userid
Password
Ricorda dati   
Le meditazioni di eVangelo

Maestro, dove dimori? (Giovanni 1:35-51)


di RED
Trascritto da eVangelo

«E i suoi

discepoli, avendo sentito parlare Giovanni, seguirono Gesù. E

Gesù, voltatosi domandò loro: Che cercate? Ed essi gli

dissero: Rabbì ...dove dimori? Egli rispose loro:

venite e vedrete». La risposta che essi diedero al Signore sembra rivelare una

specie di timidezza da parte loro dovuta, probabilmente, al fatto che non si

aspettavano di essere interpellati da Cristo. Si limitarono, perciò a chiederGli dove abitasse, lasciando intendere, che sebbene

lo stessero seguendo era loro intenzione fargli visita in un'altra occasione.

Il Messia tanto atteso che essi si erano limitati a seguire discretamente,

aveva rivolto loro la Sua attenzione dicendo: che cercate? In altre parole...

che desiderate? Quali sono le vostre aspettative?

Quali le vostre intenzio­ni? Quale meravigliosa occasione: I due discepoli

potevano manife­stare tutti i sentimenti del proprio cuore a Gesù, al Messia 11

Invece la imbarazzata e stentata risposta dei due in

questa preziosa circo­stanza è semplicemente: Maestro ...dove dimori? Colti di sorpresa, impreparati alla situazione essi

manifestarono una reazione tipica­mente umana: temporeggiarono desideravano

evitare di prendere u­na posizione definita. All'invito di Gesù il peccatore

tenta di mettere da parte l'idea della salvezza e di una decisione per Cristo.

Molti cre­denti desidererebbero fare chissà cosa per il loro Signore ma quan­do Questi chiede loro di manifestare nella Sua presenza

quelle stesse intenzioni, quelle stesse aspirazioni, quegli stessi progetti,

allora quel piano, tanto accarezzato, diviene inattuabile. Quell'opportunità

di servizio tanto desiderata sembra debba essere rimandata, e la certezza che

Dio possa risolvere subito questo o quel problema

svanisce per lasciare il posto ad un sentimento di rassegnazione. Il Signore ci

aiuti perché l'esitazione, il timore non ci trattengano dallo spandere tutto il nostro cuore davanti a

Lui quando è il momento di agire, di confessare, di chiedere o ricevere la

risposta al nostro problema. Il Suo positivo invito in

tali circostanze è ancora oggi come allora: «VENITE E VEDRETE».


Data: 06/01/2000
Visite: 5369
    


Contatta l'autore Invia a un amico Versione PDF stampabile
  Commenti relativi al documento

  Nessun commento

   
Altri documenti d'interesse nella stessa sezione

FEDELTA' PREMIATA
50.gif
05/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (12).jpg
Numeri 26:41-65 Come era avvenuto per il primo censimento, i Leviti furono contati separatamente rispetto al rimanente del popolo. In ques ...
aa.vv.
eVangelo
8681 dal 05/05/2009
?operazione=visualizza&id=1131&filtro=
CON GESU' SULLA STRADA DELLA SOFFERENZA
50.gif
04/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (184).jpg
Marco 10:32-45 In questo brano suggestivo ci sembra quasi di vedere Gesù che sta camminando da Gerico in direzione di Gerusalemme. Sarebbe ...
aa.vv.
eVangelo
13154 dal 04/05/2009
?operazione=visualizza&id=1130&filtro=
IL CENSIMENTO
50.gif
03/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (147).jpg
Numeri 26:1-40 Il primo censimento ordinato da Dio aveva lo scopo di stimare il potenziale bellico di Israele e Mosè vi mise mano poco dopo ...
aa.vv.
eVangelo
6046 dal 03/05/2009
?operazione=visualizza&id=1129&filtro=
CINA QUESTIONE DI PRIORITA'
50.gif
02/05/2009
http://www.radioevangelo.org/images/icone/foto (203).jpg
Marco 10:17-31 Ecco un'altra persona oggetto dell'amore e delle attenzioni di Cristo. Il giovane ricco si accosta al Signore desideroso di ...
aa.vv.
eVangelo
5880 dal 02/05/2009
?operazione=visualizza&id=1128&filtro=
© 2002-2021 eVangelo. Tutti i diritti riservati